Un microscopio mentre l immagine e creata

Il microscopio è utilizzato per visualizzare piccoli oggetti che sono ancora invisibili a occhio nudo o per osservare i dettagli di oggetti più piccoli. Nei nuovi stadi ci sono attualmente molti tipi di microscopi (acustici, olografici, polarizzanti, stereoscopici anche diversi, ma il primo nella storia è stato il microscopio ottico.

I microscopi di questo standard per la pratica degli oggetti studiati usano la luce del giorno, ei loro creatori includono il figlio e il vecchio - Zacharias Janssen e Hans Janssen - Dutch. Hanno costruito il loro primo microscopio intorno al 1590, ha dato solo 10 ingrandimenti, e dall'inizio non è stato usato. Antonie van Leeuwenhoek ha fatto un punto in questa materia, ha creato una nuova tecnica per la levigatura e la lucidatura delle lenti sottili, che ha prodotto un ingrandimento di 270 volte. Nel sistema moderno l'olandese ha migliorato il microscopio, grazie al quale ha raggiunto molte scoperte e una maggiore biologia. I suoi microscopi sono stati realizzati in modo diverso rispetto a quelli conosciuti dai tempi moderni. Puoi semplicemente permettere loro di essere degli ingrandenti molto funzionali. Il microscopio di Leeuwenhoek era costituito da una sola lente e l'oggetto da esaminare era posto di fronte all'obiettivo, il suo posto poteva essere pagato con due coppie. Lo strumento stesso aveva una lunghezza di 3-4 pollici o circa 7-10 centimetri. Il momento successivo sotto forma di microscopi avvenne quando gli elettroni furono usati in essi. Il primo microscopio di questo tipo - un microscopio elettronico - fu costruito da Ernst Rusk e Maks Knoll nel 1931 a Berlino. La rivoluzione del silicio era basata sull'uso dei microscopi elettronici. allo stesso tempo davano l'osservazione delle più piccole strutture di organelli cellulari. A sua volta nel 1982, fu progettato il primo microscopio a effetto tunnel a scansione. I suoi ideatori furono scienziati di Gerd Binning e Heinrich Rohrer che erano attivi a Zurigo. Grazie a tali microscopi, si ottiene un'immagine tridimensionale di strutture composte da determinati atomi. Successivamente, molte forme di questo microscopio sono state sviluppate per consentire di studiare i casi nella forza del nanometro. Ricercatori moderni affermano che lo sviluppo della microscopia avvierà lo sviluppo della nanotecnologia, che sicuramente troverà applicazione e influenza quasi ogni sfera della vita.